CLAUDIA D'ALONZO

CLAUDIA D'ALONZO

Docente e curatore indipendente, è PhD in Audiovisual Studies, docente presso l’Accademia di Brera a Milano, l’Accademia di belle arti di Bergamo e del Master di Alta Formazione sull’immagine contemporanea di Fondazione Modena Arti Visive.

È stata docente e visiting professor presso: DAMS – Università degli studi di Udine e Gorizia; IED Milano; NABA – Nuova accademia di belle arti di Milano; Accademia di belle arti di Verona.

Tra i suoi interessi di lavoro e ricerca figurano: audiovisivo espanso; culture digitali; tecnologia, corpo e sensi.

Ha collaborato con musei, gallerie, centri d’arte e festival di arti elettroniche internazionali, tra i quali: Cimatics (Bruxelles, Belgio); Contrasto (Roma); Careof/DOCVA (Milano); GAMeC (Bergamo); Galleria Sala1 (Roma); Fondazione Forma (Milano); Fondazione Modena Arti Visive (Modena); Fondazione Musica per Roma (Roma); Fondazione Il Lazzaretto (Milano); Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea (Roma); Invideo (Milano); Linecheck Festival (Milano); FilmForum (Udine); Moleskine Foundation (Milano); FilmForum (Udine); Live Ixem! (Palermo); MLAC – Museo laboratorio d’arte contemporanea (Roma); NT Gallery / IMAGINARIUM (Łódź, Polonia); SWARM Hybrid Design Lab (Milano).

Ha partecipato a talk, conferenze, seminari e formazioni a cura di organizzazioni quali: AIEP (Milano); Conservatorio Giuseppe Verdi (Milano); Fondazione Cariplo (Milano); GAMeC (Bergamo); IED (Milano); MuFoCo (Cinisello Balsamo); NABA (Milano); IUAV (Venezia); Politecnico (Milano); Reina Sofía (Madrid, Spagna); Triennale Milano (Milano); Studio museo Francesco Messina (Milano); Subtle Technologies (Toronto, Canada); Touring Club Italiano.

Ha scritto per doppiozero, Exibart, Luxflux, Motherboard, Alfabeta2, Digicult, anche come membro dell’advisory board. I suoi saggi sono presenti in pubblicazioni edite da Mimesis International e Amsterdam University Press.