FATMA BUCAK

WORKSHOP

Fotografia, video, sviluppo di un progetto

€ 350,00 € 320,00

Fotografia, video, sviluppo di un progetto
con FATMA BUCAK

 

WORKSHOP CON FATMA BUCAK

FATMA BUCAK

Nata in Turchia nel 1984, Fatma Bucak vive e lavora tra Londra e Istanbul. Ha studiato Filosofia all’Università di Istanbul e Storia dell’arte e incisione all’Accademia albertina di belle arti di Torino, prima di completare il master in Fotografia al Royal College of Art di Londra.

I suoi lavori su performance, fotografia, suono e video sono incentrati sull’identità politica, sulla mitologia religiosa e sul paesaggio come spazio di rinegoziazione storica. Studiando nella sua pratica la fragilità, la tensione e l’irreversibilità della storia, il potere della testimonianza e della memoria, spesso mette in discussione le forme tradizionali di costruzione della storia e le norme culturali e di genere.

Tra le mostre personali ricordiamo: So as to Find the Strength to See, Merz Foundation (Torino) e GAM – Galleria d’Arte Moderna Sant’Anna (Palermo); An Obscure Sentiment Lurking at the Edge of my Conscious, Pi Artworks, Istanbul (Turchia, 2018); Damascus Rose, Harpe 45, Losanna (Svizzera); Sticks and Stones, Pi Artworks, Londra (Regno Unito, 2017); And Men Turned Their Faces from There, David Winton Bell Gallery, Brown University, Providence (Stati Uniti); Suggested Place for You to See It, Pori Art Museum, Pori (Finlandia, 2016); Nulla è al suo posto, Galleria Alberto Peola (Torino, 2015); Over a Line, Darkly, Artpace, San Antonio (Stati Uniti, 2015); I Must Say a Word About Fear, Castello di Rivoli, Museo d’arte contemporanea (Torino, 2014); Yet Another Story About the Fall, ARTER, Istanbul (Turchia, 2013).

Le sue principali mostre e proiezioni collettive includono: Green Art Gallery (Dubai); Casa Victor Hugo (L’Avana, 2018); GIBCA – Biennale internazionale d’arte contemporanea di Göteborg (Svezia); Meeting Points 8: Both Sides of the Curtain - Mophradat, Beirut Art Center (Beirut, 2017); Festival internazionale di film e media non-fiction, MoMA, New York (Stati Uniti); Jewish Museum, New York (Stati Uniti, 2015); Art in General Screening Program, New York (Stati Uniti, 2014); Bloomberg New Contemporaries 13, ICA, Londra, Spike Island, Bristol (Regno Unito, 2013); 54° Biennale di Venezia – Tese di San Cristoforo (Venezia, 2011).

Una selezione dei premi e delle residenze d’arte include: Premio New York – ISCP, New York (Stati Uniti, 2019); La Cité Internationale des Arts, Parigi (Francia, 2017); Artpace San Antonio, Texas (Stati Uniti, 2015); Townhouse International Art Residency, Il Cairo (Egitto, 2014); Premio Illy Present Future (Italia, 2013).