VALENTINA TANNI

VALENTINA TANNI

Critico d’arte, curatore e docente, si interessa principalmente di New Media Art e di editoria multimediale.

Ha curato numerose mostre, tra cui le collettive Stop and Go. L’arte delle gif animate (Roma, 2016, Lubiana 2017), Eternal September. The Rise of Amateur Culture (Lubiana, 2014), Nothing to See Here (Milano, 2013), Hit the Crowd. Photography in the Age of Crowdsourcing (Roma, 2012), Datascapes (Roma, 2011), Maps and Legends. When Photography Met the Web (Roma, 2010), L’oading. Videogiochi geneticamente modificati (Siracusa, 2003), e la sezione di Net Art di Media Connection (Roma e Milano, 2001).

Ha collaborato con i festival di arti digitali Interferenze e Peam ed è stata curatore ospite di FotoGrafia. Festival internazionale di Roma per la sezione Fotografia e Nuovi media (edizioni 2010 e 2012). Ha scritto per testate nazionali e internazionali, e attualmente insegna Digital Art al Politecnico di Milano.