È il mare è una vera passione per Francesca Rivetti. Negli ultimi anni ha focalizzato la sua ricerca artistica concentrando il suo interesse verso questa immensa e profonda realtà. Istruttore di apnea e nuoto per passione, si è specializzata in Tecniche di allenamento mentale per l’apnea. Il suo approccio con l’acqua è quasi mistico. “Il corpo umano è composto d’acqua per il 70%, così come d’acqua è ricoperta gran parte della superficie della nostra sfera terrestre” ricorda Rivetti. “Questo elemento è talmente assoluto da sembrare banale ricordare che è il più potente dei solventi, meno scontato ancora è riconoscerlo come strumento emotivo”. Da sempre l’acqua è mistero, spazio dell’inconscio, fonte di nascita.

Il workshop sarà organizzato in tre momenti.

Venerdì. Presentazioni reciproche e introduzione al lavoro del workshop.

Sabato. Una fase esplorativa dove potersi ispirare e dove si rifletterà su questo elemento vitale andando a cercare l’acqua in tutte le sue forme: dal corso d’acqua, alla goccia su un vetro al rigagnolo che disegna sui muri, dal bicchiere su un tavolo alla fontana di strada, alla vasca da bagno, alle vasche di sviluppo. Sarà una vera caccia all’acqua nei pressi di Modena. La parte teorica integrerà il lavoro esaminando le opere dell’artista e analizzando lavori d’arte contemporanea focalizzati sul tema dell’acqua. Infine si accennerà alle tecniche più sofisticate per riprodurre l’acqua in fotografia e o video.

Domenica. un’esercitazione pratica completerà il lavoro del workshop al quale farà seguito un confronto corale dell’esperienza.

COSA TI SERVE

 

 

Richiedi Informazioni