Non sempre i progetti fotografici trovano la ‘morte editoriale’ che il loro autore aveva per loro immaginato: che sia una questione di opportunità, di incertezza, di evoluzione, o magari di semplice sfortuna, comunicare per immagini vuol dire spesso iniziare un discorso per poi finire a parlare di tutt’altro o a dire le cose in modo diverso—ma non necessariamente contrastante—da come le si erano pensate.

Partendo dallo studio di diverse case history, il workshop si propone di aiutare i partecipanti a trovare la giusta strada per le proprie idee, indicando i percorsi (ma non le scorciatoie) più utili a raggiungere le varie mete possibili. I lavori fotografici saranno analizzati attraverso lo sviluppo di una visione retrospettiva e non solo progettuale, il confronto collettivo tra le voci in gioco e soprattutto un editing di volta in volta più focalizzato: si proverà così a individuare diverse soluzioni a diversi problemi, in modo da arrivare a destinazione anche in caso di direzione incerta. Perché l’uscita più vicina potrebbe essere alle vostre spalle.

Docenti

RAFFAELE VERTALDI

RAFFAELE VERTALDI

Lavora nel campo della fotografia dal 2000, affiancando all’attività editoriale quelle di consulenza, progettazione e didattica. Oltre a letture portfolio e partecipazioni a giurie, si occupa di curatela e di critica, scrivendo di libri e mostre e studiando vecchie e nuove modalità dell’indagine fotografica, con particolare attenzione alla pratica documentaria e all’analisi del paesaggio sociale.

scopri

COSA TI SERVE

 

 

Richiedi Informazioni