Fotografia, (auto)ritratto

Fotografia, (auto)ritratto

Il workshop che Mustafa Sabbagh terrà dal 9 all11 Aprile presso Fondazione Modena Arti Visive prevede una fase operativa - nell'ottica di un approccio one-to-one con l'artista - volta alla costruzione di un progetto autobiografico per i partecipanti attraverso i mezzi della fotografia e della video-arte.

Obiettivo puntato sul ritratto e sull'autoritratto: nell'era del "selfie ergo sum", l’autoritratto impone una triplice assunzione di ruoli da parte dell’artista in autore/soggetto/osservatore di se stesso. Dal Narciso di Caravaggio a una Cindy Sherman- Narciso, la storia dell’arte e della fotografia raccontano di artisti che diventano opere d’arte in virtù del loro scarto progettuale, della loro consapevolezza nello spazio che occupano, di un self-control più o meno domato che rivela intimamente, violentemente o delicatamente, la propria natura.

Obiettivo di Sabbagh sarà dunque guidare i partecipanti nell’indagine artistica della propria posizione, in rapporto alla propria più intima percezione. Tre giorni di viaggio nel mondo dell’arte contemporanea attraverso la lingua privilegiata della fotografia, la cui metà è il possesso della consapevolezza, il cui percorso è lo sviluppo del linguaggio. Esplorare la fotografia e i suoi mezzi attraverso la comprensione che l’estetica ha nella sua radice l’etica. Che la pratica è ricerca. Che non esiste digitale, se la sua base non è il mentale.

 

WORKSHOP CON MUSTAFA SABBAGH

Quando: 25 settembre - 27 settembre 2020
Dove: Modena
Iscrizioni fino al: 03 settembre - 24 settembre 2020
Frequenza: mattina e pomeriggio
Numero max partecipanti: 7

Docenti

Cosa imparerai

Tre giorni di lavoro con Mustafa Sabbagh per imparare:

  • A distinguere tra immagine e fotografia
  • Ad attribuire fondamentale importanza al momento progettuale
  • A riconoscere le trappole, personali e contemporanee, che rendono gabbia una comfort zone

Cosa ti serve

La Scuola mette a disposizione dei partecipanti delle postazioni computer, ma chi vuole può portare il proprio. Sarà necessario inoltre portare il tuo portfolio e la tua macchina fotografica.

Programma

Questo il programma suddiviso per giornate:

Dalle 14.30 alle 18.30

INTRODUZIONE AL WORKSHOP

Presentazioni degli iscritti. Lectio magistralis sulla fotografia contemporanea e sull’autoritratto come arte, con un excursus su quanti – artisti della fotografia e della storia dell’arte, della letteratura, del teatro e del cinema – hanno tracciato un solco dal punto di vista iconografico ed educativo, secondo il docente relatore, nella sapienza di costruzione della propria immagine, in figura o a parole. Quando l’autoritratto diventa arte? L’importanza della capacità di concezione e realizzazione di un proprio stile, e di propri riconoscibili stilemi, a partire dall’esperienza e dall’opera omnia del docente relatore.

Dalle 9.30 alle 13.30

ASSEGNAZIONE PROGETTI ED AVVIO SESSIONE PRATICA

Assegnazione dei compiti individuali da parte del docente relatore ad ogni iscritto. Avvio della sessione pratica di fotografia con il supporto del docente relatore in vista della realizzazione del proprio ritratto/autoritratto, fotografico o video, al fine di mettere in luce quanto diversi elementi - luce, colori, contesto, messa in scena - concorrano a diventare complici nella creazione di un ritratto artistico.

 

Dalle 14.30 alle 18.30

PROSEGUIMENTO DEI LAVORI

Il docente relatore assisterà i partecipanti nel compimento del proprio progetto, secondo un approccio individuale, insistendo sull’importanza del momento progettuale e guidandoli nella fase più propriamente tecnica di ideazione [planning, styling e art direction], di allestimento set, di scelta della tecnica di scatto, di predisposizione luci.

Dalle 09.30 alle 13.30

FINALIZZAZIONE PROGETTI

Assistenza da parte del docente relatore nella finalizzazione del proprio progetto individuale, attraverso le fasi di elaborazione raw, composizione, fotoritocco e finitura dell'immagine.

Dalle 14.30 alle 18.30

 

REVISIONE LAVORI + PANEL DI DISCUSSIONE

A partire dai ritratti realizzati, il docente effettuerà la revisione dei lavori domandando ai singoli partecipanti quale fosse, e in cosa sia riscontrabile, l’intenzione a monte dello scatto: da lì verrà avviato un panel di discussione che farà ulteriore luce sulla fotografia come arte, sulla tecnica del ritratto e sulla percezione che i partecipanti hanno di loro stessi - perché padroneggiare la fotografia, e soprattutto la tecnica del ritratto e dell'autoritratto, significa obbligatoriamente dovere aver a che fare con se stessi: la lente fotografica come specchio.

Info e prenotazioni
Quando: 25 settembre - 27 settembre 2020
Dove: Modena
Iscrizioni fino al: 03 settembre - 24 settembre 2020
Frequenza: mattina e pomeriggio
Numero max partecipanti: 7